Ama posizione solggiata e va innaffiata di frequente. La pianta ha un altezza non troppo elevata, è compresa tra 1,7 e 2,5 metri, l’espansione invece va da 1,5 a 2,2 metri. Anche se i pieris sono piante molto resistenti al freddo, che possono sopportare temperature vicine ai -15°C, sarebbe opportuno tenere le giovani piantine da seme e da talea in luogo riparato per il loro primo inverno, in serra fredda o su terrazzo. Pianta perenne sempreverde caratterizzata da foglie allungate verdi e bianche A marzo produce numerosi fiori penduli bianchi L'altezza massima è di circa 70 cm ma la crescita è lenta Per questo è consigliata anche per la coltivazione in vaso Preferisce esposizione soleggiata e una zona riparata Nuovo servizio consegna a domicilio! Originario di Nord America, Asia orientale e Himalaya, il Pieris (o Asebo) comprende oltre 7 varietà di arbusti o alberelli sempreverdi, molto folti, coltivati per i loro fiori bianchi. L’altezza non supera il metro e in genere è in media di 70 cm o più piccola, mentre la larghezza è contenuta, va da 50 a massimo 90 cm.Per crescere e arrivare al suo massimo sviluppo sono necessari in media 10-20 anni. I pieris appartengono alla famiglia delle ericacee, sono quindi piante acidofile, che necessitano di terreno fresco e con ph acido, privo di calcare; si coltivano quindi in terriccio apposito, evitando di annaffiarli con acqua fortemente calcarea. Adatti anche come fiore reciso. 8E710 NOVITÀ 2013 STEVIA REBAUDIANA Pianta rustica perenne o semiperenne nelle zone a clima freddo. La pianta non supera mai il mezzo metro di altezza ed è per questo che può essere utilizzata molto facilmente per decorare delle bordure. La pianta da scegliere. Descrizione. I pieris sono piante del sottobosco, abituate in natura a vivere in zone con freddo interno invernale ed estati fresche; in Italia trovano posto nelle aiuole semiombreggiate, riparate dal sole diretto nelle ore più calde del giorno. Si tratta di una delle specie più diffuse come pianta ornamentale, e anche di quella di cui esistono più varietà ibride; il pieris japonica, come suggerisce il nome, è originario del Giappone e della Cina. Anemone giapponese perenne, a foglia caduca dal portamento cespuglioso; fiorisce in estate e autunno con fioritura duratura, creando steli erbacei eretti fino a 50 cm che portano fiori medio grandi a doppio giro di petali color rosa. Come coltivare la camellia japonica. Se abbiamo prelevato i semi da un pieris di una varietà ibrida, non necessariamente otterremo giovani piante identiche alla pianta madre. Sviluppa da aprile a maggio fiori di colore bianco a forma di campana raggruppati in ombrella. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Con il termine di Pieris si va ad indicare non una sola pianta ma una decina di piante e non tutte si possono coltivare nei giardini, l’unica, che è poi quella che troviamo anche dalle nostre parti, è la Pieris japonica, originaria del Giappone e della Cina. Pianta perenne ovvero che dura da un anno all' altro, fiorisce un paio di mesi da marzo in poi, ottima per.. fioriere ma anche in giardino, formando un cuscino fiorito. I pieris producono moltissimi fiori, a cui seguono piccoli frutti che contengono i semi fertili; questi semi possono essere raccolti e seminati subito, quando sono ancora “freschi”; si seminano in vassoi di semina riempiti con torba e sabbi in parti uguali, che vanno mantenuti umidi e in luogo fresco e riparato dalla luce solare diretta. Società Benefit, e' vietata la ripubblicazione, anche parziale, dei contenuti pubblicati - P.IVA 08578340963, Pieris Andromeda o Pieride: coltivazione e fioritura, Rimedi naturali contro i pidocchi delle piante. Si tratta di piante molto decorative, senza grandi necessità, lo sviluppo infatti è molto lento, e quindi di solito non è necessario potare i pieris; se proprio dovesse essere necessario, accorciamo i racemi di fiori appassiti, e ricordiamoci di evitare potature autunnali, in quanto andrebbero di certo ad asportare la gran parte dei futuri fiori. Caratteristiche della Pieris Forest Flame: raggiunge il massimo dello splendore in primavera. Arriva dalla Cina e dal Giappone e forma dei cespugli di medie dimensioni che crescono con molta lentezza. Per potenziare la sua fioritura, verso la fine dell’inverno, quando comincia a tornare il bel tempo, possiamo spargere un concime granulare a lenta cessione e nel caso che le foglie iniziassero e diventare gialle, si può sempre utilizzare anche un rinverdente. 8B608 PIERIS JAPONICA «FOREST FLAME» ... H e L 30 cm. Pianta robustissima, ideale per creare punti focali, per la realizzazione di siepi o da inserire nelle bordure. Erba luigia pianta. Il Pieris japonica è una maestosa pianta acidofila che si vive bene sia in vaso, da sola oppure in piena terra, anche in gruppo.. SCHEDA BOTANICA Arbusto sempreverde, alto 1,20 m e largo 1 m; foglie giovani di colore rosso, poi verde smeraldo; fiori piccoli, campanulati, bianchi, in primavera. Ha foglie spinose, coriacee di colore verde brillante. Si tratta di un arbusto di media grandezza, sem... salve, avrei bisogno di un consiglio in merito al Pieris variegato che ho sul terrazzo: l'ho acquistato in Novembre insieme a 2 skimmie. Perovskia atriplicifolia. Più tipicamente i pieris soffrono per la clorosi ferrica, una patologia che attacca le piante acidofile, quando non sono in grado di assorbire ferro nel terreno e di sintetizzare clorofilla; per questo motivo le foglie tendono a divenire progressivamente gialle, e la pianta deperisce vistosamente. Pieris has deployed its Anticalin drug discovery platform to identify first- and best-in-class multispecific drug candidates, including tumor-targeted T cell agonists and multi-checkpoint antagonists. Uno scaffale addossato alle mura di casa e non eccessivamente esposto al sole ed alle intemperie può essere sufficiente per conservare le minuscole piante senza che si rovinino. Le foglie con cui sono adornati sono sempreverdi e dalla forma ovale o lanceolata, dalla consistenza coriacea e dall’aspetto lucido. Pianta molto robusta e vigorosa, non manifesta l’aspetto elegante e delicato di altri pieris, più diffusi in coltivazione. ... Ilex aquifolium, chiamato anche pungitopo maggiore è una pianta perenne e sempreverde a portamento arbustivo. Le varietà hanno tipicamente fogliame dei germogli di colore molto vistoso, rosso ciliegia, arancione, o anche giallo intenso, cosa che rende gli arbusti decisamente molto decorativi. Con i prodotti e strumenti di Florablom: felice il giardiniere e felice il tuo giardino! Di solito la germinazione non è sicura, quindi si tende a seminare una grande quantità di semi, diradando subito le piante che spuntano, per tenere solo quelle più vigorose e grandi. Questi pieris sono arbusti di medie dimensioni, a crescita molto lenta, che si mantengono densi e fitti anche senza potature di alcun tipo; il fogliame è di colore verde scuro, nei germogli è color bronzo. Le parti più oscure e poco appariscenti del giardino possono essere "illuminate" con l'aiuto di questa pianta. Per ottenere una pianta sana e robusta con fiori grandi e belli, l'ideale è scegliere una zona del giardino in mezz'ombra, esposta a ovest o a nord-ovest, protetta dai venti. Appartenendo alla famiglia delle ericacee la Pieride ama i terreno acidi e quindi senza troppo calcare. Home » Giardinaggio » Fiori » Pieris Andromeda o Pieride: coltivazione e fioritura. Pieris japonica ) D. Don , chiamata anche andromeda giapponese , è un arbusto grande sempreverde originario dei paesi orientali, diffuso come pianta ornamentale . Resistono al gelo e alle intemperie, all’esterno, e quando vivono all’interno devono essere trattate con maggior cura anche perché hanno uno spazio più ridotto per le proprie radici. La pianta di Pieris ‘Forest Flame’ appartiene alla famiglia Ericaceae ed è di tipo arbustivo. La Floribunda è una Pieris che arriva a noi da oltre oceano, dagli Stati Uniti d’America e forma dei cespugli meno compatti rispetto a quelli della Japonica. La sua fioritura, da inizio estate ad autunno inoltrato, ricorda quella della salvia per il bel colore blu-viola e il contrasto con le foglie argentate. Caratteristiche dell’Asebo – Pieris japonica. La Pieris Japonica è una pianta arbustiva sempreverde e originaria dei paesi orientali, pianta molto decorativa e ornamentale. Tutte le parti di Pieris sono velenose se consumate da persone o animali. Questo non significa che non debba essere mai annaffiata, dobbiamo farlo con regolarità soprattutto nei mesi che seguono la messa a dimora controllando che il terreno non resti mai asciutto ma nemmeno che si accumuli troppa acqua tanto da far marcire le radici. Questi arbusti sono adatti ad essere coltivati in mezz'ombra, o anche all'ombra completa, purché non eccessivamente buia e profonda, possono tranquillamente venire poste in luogo parzialmente soleggiato, purché possano godere del ristoro dell'ombra nei mesi più caldi dell'anno. Predilige una esposizione in pieno sole. Sempre perenni di uso analogo sono Arabis, Armeria, Hemerocallis, Iperico, Pachisandra. La Pieride è una pianta che arriva dall’Oriente: ha un aspetto decisamente gradevole, produce fiori ma decora anche quando non li ha per via delle sue bellissime foglie e per le forme un po’ stravaganti che richiamano le sue origini. Se l’azalea è ben sviluppata, con il tagliasiepi asportate dalla chioma dai 20 ai 30 cm di vegetazione. Per sopravvivere necessitano di un terreno per piante acidofile, povero di calcio. Bright Pieris piantati in giardini rocciosi, giardini rocciosi, aiuole, usati nelle piantagioni di cordoli. Si tratta di un arbusto cespuglioso, con foglie di un colore verde scuro, in grado di raggiungere l'altezza di quasi due metri.In primavera produce degli splendidi fiori dalla forma tipica di campanula che si sviluppano uno vicino all'altro ricordando le spighe. Il saper dosare correttamente l’acqua è molto importante perché ci permette di far crescere un arbusto sano, fiorifero e rigoglioso. Contro la clorosi ferrica, la miglior cura consiste nella prevenzione, che si effettua coltivando le piante in n terreno a ph acido, o fornendo periodicamente un fertilizzante rinverdente. Le foglie fresche o in polvere vengono usate come dolcificante a zero calorie. Tipo di pianta: Arbusto-alberello sempreverde Famiglia: Ericaceae Parenti stretti: Erica, Enkianthus, Andromeda Dimensioni massime: arbusti nani: 50 x 60 cm; alberelli 5 x 5 m Portamento: Cespuglioso-eretto Foglie: alterne, lanceolate, lucenti Colore foglie: Grigio-verde, ma anche rosso fiamma nei nuovi getti Fiori: a forma di orciolo, bianchi, rosa, rossi. Florablom.com ti offre bulbi da fiore, semi da giardino e attrezzi da giardinaggio della più alta qualità. L\'acidofila Pieris Forest Flame è una pianta perenne che raggiungere anche i 3-4 metri di altezza. 3287962505 Se siamo in una zona più che mai calcarea, è meglio però abbandonare l’idea di mettere la Pieride a terra, è meglio rinunciarci e piantarla in un vaso in modo che il terreno possa essere tenuto sotto controllo. Per quanto riguarda il terreno, dobbiamo tener conto che queste piante hanno bisogno di quello adatto alle piante acidofile, povero di calcio. Tra le tante specie di Pieris c’è la Japonica che è quella che viene maggiormente coltivata nei giardini. Ci sono tanti criteri per scegliere le piante migliori per il nostro giardino, molti dei quali sono soggettivi; se per esempio sappiamo di essere affetti da un’allergia o che comunque uno dei nostri familiari più stretti lo è, è chiaro ed ovvio che quella pianta non dobbiamo piantarla in giardino. Pieris (/ ˈ p aɪ. In realtà, il nome camel, Come realizzare un impianto di irrigazione, Piante da Giardino per zone di mezz'ombra, Piante da Giardino resistenti al freddo intenso, Piante da Giardino con fiore in primavera, Philadelphus Mix Varities Like Aureus - Innocence - Manteu d'hermine - Virginal - Mock Orange Plant in un vaso da 9 cm pronto per essere piantato, Crataegus monogyna (Biancospino) [H. 150-200 cm. È un arbusto perenne, deciduo e ha fusti legnosi e ramificati. Broadleaf evergreen shrub 9-12 ft (3-4 m), 6-8 ft (2-2.5 m) spread, upright with stiff, spreading branches. Pieris Japonica pianta arbustiva che ravviva di colore giardini e terrazzi in maniera costante e sempre diversa. Il suo habitat naturale è quello dei rododendri e delle azalee e, come questi, è calcifuga (non tollera i terreni basici). Essi possono essere piccoli fiori, che fa capolino timidamente da sotto il fogliame di protezione, o grandi, grappoli audaci di fiori a cascata dai rami degli alberi maestosi. Più che una pianta si tratta di un arbusto di medie dimensioni, dall’aspetto decorativo e piacevole, sempreverde. Sul rododendro e pieris eseguite tagli … La Pieris Japanoca è una pianta dalle origini asiatiche appartenente alle Ericacee. Sono composti da moltissimi rami, sottili, coperti da foglie sempreverdi ma di un colore più chiaro e non cambiano colore nelle vicinanze dei germogli. ... Pieris japonica. Pieris, pianta perenne Con il termine di Pieris si va ad indicare non una sola pianta ma una decina di piante e non tutte si possono coltivare nei giardini, l’unica, che è poi quella che troviamo anche dalle nostre parti, è la Pieris japonica, originaria del Giappone e della Cina. Si tratta di una delle specie più diffuse come pianta ornamentale, e anche di quella di cui esistono più varietà ibride; il pieris japonica, come suggerisce il nome, è originario del Giappone e della Cina. Non è il massimo per noi che abitando in Italia molto probabilmente ci troviamo ad avere a che fare con un terreno ricco in calcare e come se questo non bastasse, anche l’acqua del rubinetto che potremmo utilizzare per annaffiarla è in media ricca di calcio. Leaves alternate, simple, obovate to oblanceolate, 3-9 cm long, crenate-serrate, lustrous dark green above, new growth bronze-green to reddish. Fiori e piante perenni a forma di campana October 21 fiori a forma di campana abbelliscono giardini con fascino fiabesco. Appartenente alla famiglia delle Ericaceae, il Pieris ha un fogliame coriaceo verde e minuscoli fiori a forma di urna, bianchi, cerosi, simili a mughetti, che compaiono abbondanti in primavera. Rusticità in Italia: ottima Possono sopportare il sole diretto, ma in estate causerebbe temperature eccessivamente elevate e un’aria molto asciutta. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Specie originaria degli Stati Uniti, ha aspetto e portamento decisamente meno compatto rispetto al cucino giapponese; i fusti sono sottili, ben ramificati, e portano foglie ovali, di colore verde medio, sempreverdi, più grandi e chiare rispetto a quelle di pieris japonica, e senza la tipica colorazione contrastante dei germogli. In generale si tratta di arbusti resistenti e rustici, in grado di sopravvivere sia in piena terra in giardino, sia in vaso. I pieris possono sopportare brevi periodi siccitosi, ma prediligono un clima fresco e umido, vanno quindi annaffiati regolarmente, da marzo a settembre, evitando di lasciare il terreno seco a lungo; evitiamo però anche gli eccessi, e quindi spettiamo che il terreno sia asciutto prima di annaffiare nuovamente, e garantiamo alle nostre piante un terreno fertile, profondo e molto ben drenato, in modo che l’acqua in eccesso possa scivolare via rapidamente. In inverno il pieris vive molto bene infatti non temono assolutamente il freddo anche se bisogna fare attenzione a proteggere la pianta dalle gelate Preferiscono non stare al sole diretto, di solito vengono coltivati in mezz’ombra oppure in piena ombra, certo senza esagerare nel metterle in un posto buio. Specie diffusa in natura nell’Asia centrale, nelle zone himalaiane; ha dimensioni leggermente maggiori rispetto a pieris japonica, soprattutto per quanto riguarda le foglie, che pur mantenendo forma simile, son decisamente di misura maggiore, con una lunghezza che può superare i 15 sc; l’aspetto generale dell’arbusto è molto simile, con forma tondeggiate, ramificazioni fitte e crescita lenta. La Pieris japonica ‘Little Heath Green’ è di tipo arbustivo, fa parte della famiglia Ericaceae. Nel caso dell’azalea o del bosso, proseguite con un tagliasiepi. Per tutto il periodo vegetativo forniamo n concime per piante acidofile a fiore, ogni 12-15 giorni; possiamo utilizzare lo stesso concime che forniamo alle azalee o alle ortensie. Pieris giapponese in foto di progettazione del paesaggio. I fiori sono bianchi, campanulati, delicatamente profumati, sbocciano in primavera, quando l’arbusto produce il fogliame più vistoso. ], piante a palla arbusti di media grandezza, piante arbusti primaverili di media grandezza, piante da terreno umido primaverili acidofile, piante da terreno umido bianche sempreverdi, piante resistenti al freddo primaverili di media grandezza, piante a palla resistenti al freddo sempreverdi, piante per ambiente in mezzombra resistenti al freddo sempreverdi, piante per ambiente in mezzombra bianche di media grandezza. I fiori sbocciano all’apice dei fusti, in pannocchie erette e sono molto profumati. ər ɪ s / or / ˈ p ɪər ɪ s /) is a genus of seven species of shrubs in the family Ericaceae, native to mountain regions of eastern and southern Asia, eastern North America and Cuba.Known commonly in North America as andromedas or fetterbushes, they are broad-leaved evergreen shrubs growing to 1–6 metres (3 ft 3 in–19 ft 8 in) tall and 3–10 ft (0.9–3.0 m) wide. I rami sono molto fitti, le foglie che vi spuntano sono color verde scuro ma vicino ai germogli diventano bronzo e arrivano addirittura ad assumere un colore rosso acceso che rende variopinti gli arbusti anche prima che spuntino i fiori, bianchi, piccoli, abbondanti. La Pieris Japonica, chiamata anche andromeda giapponese, è un arbusto originario dei paesi orientali, ha foglie sempreverdi di colore rosso rame e bronzate da giovani.I fiori del pieris japonica forest flame, sono bianchi, profumati, piccoli, tubulari, cerosi, riuniti in pannocchie a forma di spighe terminali pendule, larghe 8 – 10 cm sbocciano tra marzo ed aprile e durano tutta la primavera. Se le poniamo al sole dobbiamo stare molto attenti che possa avere dei momenti di ristoro, senza raggi che la colpiscono, soprattutto nelle ore più calde della bella stagione. Nelle zone con terreno alcalino di solito si preferisce coltivare i pieris in vaso, in modo da poter meglio controllare il terreno attorno alle radici; oppure si prepara un'ampia buca di impianto, che va riempita con torba e terriccio per piante acidofile; se viviamo in una zona con acqua fortemente calcarea, il terriccio attorno ai pieris andrà sostituito periodicamente, o rischiamo che con il passare degli anni divenga eccessivamente povero in ferro biodisponibile, causando la clorosi ferrica, ovvero un irreparabile ingiallimento del fogliame. L’erba luigia, conosciuta anche come cedrina o erba luisa, è un arbusto perenne molto apprezzato per la fragranza delle sue foglie L’erba luigia, cui denominazione è verbena odorosa (aloysia triphylla), appartiene alla famiglia delle Verbanaceae. Affianco ai boccioli primaverili spuntano anche delle foglie che hanno un colore diverso dalla altre e tendono maggiormente al rosso, o addirittura sono rosso acceso. E’ difficile liberarsi di questo problema perché anche quando mettiamo in piena terra una Pieride con il terreno per acidofile, dopo un po’ di tempo il terreno attorno alle radici accumulerà lo stesso il calcare che andrà a danneggiare le radici e la pianta stessa. Abbiamo parlato di fiori bianchi ma in verità possiamo vederne sbocciare anche di altri colori, a seconda degli ibridi e dei cultivar che incontriamo. La camellia japonica ama la luce, ma non l'esposizione diretta del sole. La dipladenia è una pianta sempreverde, originaria dell’America centro-meridionale e molto apprezzata per via dei suoi bellissimi fiori colorati.Questa pianta rampicante è molto resistente e quindi piuttosto facile da coltivare: non richiede particolari cure se non una frequente potatura e un’esposizione ben precisa. Dal momento che tutte e 3 le piante avevano il boccioli, ho att... Albero o arbusto sempreverde originario dell'Irlanda e dei paesi che si affacciano sul mediterraneo, che può raggiungere i 9-10 metri di altezza, ma che più comunemente rimane di dimensioni intorno ai... La camellia japonica è una pianta a portamento arbustivo, che può raggiungere i 6 m di altezza. E’ molto importante, in vaso o in terra piena che sia, non far formare dei ristagni idrici. Specie di pieris. Il Pieris è una pianta appartenente alla famiglia delle Ericaceae di origine asiatica conosciuta anche come Andromeda del Giappone. Ce ne sono con la foglia dai colori variegati, ce ne sono che producono fiori rosati oppure di dimensioni ancora più ridotte della media. Affinché la pianta raggiunga il suo massimo vigore sono necessari all’incirca 10-20 anni. Asebo – Pieris japonica. I pieris sono un genere che conta una decina di specie, in giardino si coltiva soltanto il Pieris japonica, specie originaria del Giappone e della Cina. Immaginiamoci una pianta dalla forma di arbusto, tondeggiante e piuttosto ampia, che produce molti rami sottili. Pieris è … I fiori sono candidi, sbocciano a inizio estate, in lunghi racemi penduli, spesso ricoprendo in grande quantità l’intero arbusto. Un rimedio può essere quello di fornirle un concime rinverdente, ricco in ferro in forma disponibile alla pianta, oppure mettendo la pianta in un’ampia buca da riempire con torba e terriccio per acidofile e poi innaffiarla con acqua piovana oppure con acqua priva di calcare. La Bergenia Silberlicht è una perenne la cui altezza non supera i 50 cm,. I fiori sbocciano all’apice dei fusti, in pannocchie erette, che quindi fuoriescono vistosamente dall’insieme dell’arbusto, sono molto profumati. I pieris non vengono molto attaccati da parassiti animali, in quanto afidi e cocciniglie non amano il clima fresco e umido in cui viene coltivata la pianta, e lo stesso dicasi per glia cari; se quindi questi insetti dovessero attaccare il nostro pieris, significa che anche la pianta non è bene in salute, in quanto viene coltivata in luogo eccessivamente caldo e secco o privo di ventilazione. Quando arriva la bella stagione, piuttosto prematuramente rispetto ad altre piante, la nostra Pieride produce i suoi fiori. Andiamo a conoscere le sembianze della Pieride e anche tutte le attenzioni che dobbiamo rivolgerle per farla crescere al meglio. E’ il caso dell’azalea, del rododendro, pieris o del bosso. Qualsiasi pianta utilizzata a scopo decorativo, sia essa albero, arbusto, siepe, erbacea perenne, graminacea, palma, ecc... è da ritenersi inadatta al consumo umano. Con questo trucchetto riusciamo a far restare acido più a lungo il terreno attorno alla pianta, questo vale per molti anni ma dobbiamo comunque tenerci pronti ad un eventuale espianto con il successivo ricambio del terreno attorno alla pianta, sempre con lo stesso metodo. Il Pieris è una pianta appartenente alla famiglia delle Ericaceae di origine asiatica conosciuta anche come Andromeda del Giappone o Andromeda giapponese.. Si tratta di una pianta arbustiva sempreverde dalle medie dimensioni caratterizzata da una crescita molto lenta. Alla fine dell’inverno iniziano a spuntare dei fiori di piccole dimensioni e dalla forma a campanula, bianco candido e dalla consistenza cerosa. Abbiamo finora parlato di terreno per piante acidofile senza approfondire ma ora è venuto il momento di farlo. Pieris japonica. Per questo motivo di solito si preferisce propagare i pieris per talea, in primavera inoltrata o in estate, prelevando le talee dai rami che non portano fiori; le talee devono essere lunghe almeno 6-10 cm, e vanno spogliate della gran parte delle foglie, soprattutto nella parte bassa; si immergono nell’ormone radicante, e quindi si interrano in un composto di torba e sabbia, che andrà mantenuto umido a lungo, in luogo semiombreggiato, fino a che le talee non abbiano cominciato a germogliare; a questo punto le sposteremo in contenitori singoli, che andranno tenti in luogo riparato. ma prima che la pianta raggiunga il suo massimo sviluppo sono necessari mediamente 2-5 anni. È appartenente alla famiglia delle Ericaceae, caratterizzata da uno sviluppo medio (4-5 m) a lenta crescita, ma molto rustica e resistente. Potrebbero interessarti anche i nostri articoli correlati: Pubblicato da Marta Abbà il 9 Agosto 2020, © 2021 IdeeGreen S.r.l. Questo arbusto va , quindi , tenuto a mezz'ombra nei mesi più caldi dell'anno . Gli andromeda sono piante rustiche e resistenti, che possono essere poste a dimora in piena terra in giardino, senza temere il gelo o le intemperie; possiam… Il pieris non ama particolarmente l'esposizione diretta e costante alla luce del sole , preferisce meglio le postazioni semiombreggiate con poche ore di esposizione diretta preferibilmente nelle ore più fresche della giornata . I pieris (raggruppati un tempo nel genere Andromeda) sono arbusti sempreverdi, di media o piccola grandezza, diffusi soprattutto nelle zone montuose dell’Asia centrale ed orientale; alcune specie botaniche sono presenti anche nel continente americano, ma nei vivai europei si trovano soprattutto ibridi e specie originari dell’Asia, in particolare Pieris, ©2021 - giardinaggio.it - p.iva 03338800984.